« indietro

Incentivi statali - Vademecum 2019

NOVITA’ SULLE DETRAZIONI FISCALI RELATIVE AD IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE
Legge 30 dicembre 2018 n. 145 e siti ENEA

La Legge 30 dicembre 2018 n. 145 (Legge di Bilancio 2019) ha prorogato fino al 31.12.19 le detrazioni fiscali già in essere (50% ristrutturazione edilizia, 50 o 65% Ecobonus), senza apportare alcuna variazione.

Per quanto concerne la detrazione fiscale del 65% (Ecobonus) per le spese sostenute nel 2019, relativamente alla sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione, evidenziamo i seguenti punti:

  1. Sono esclusi dalla detrazione gli interventi che prevedono l'installazione di apparecchi a condensazione con efficienza inferiore alla classe A (Ciao AT, Mynute Sinthesi).
  2. Le detrazioni vengono concesse al 50% per l'installazione di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A con valvole termostatiche in caso di impianti a radiatori;
  3. Detta detrazione potrà essere portata al 65% nel caso di contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti (p.es. BeSMART), appartenenti alle classi V, VI o VIII secondo i Regolamenti ErP attualmente in vigore.

L’Ecobonus viene inoltre previsto per:

  1. impianti dotati di apparecchi ibridi factory‐made, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro (vedi Catalogo Listino, sezione Sistemi Ibridi);
  2. sostituzione di impianto termico esistente con pompa di calore il cui COP sia conforme ai valori minimi fissati nell’allegato I del D.M 06.08.09. La detrazione si applica anche nei casi in cui la pompa di calore non sostituisca ma integri il vecchio impianto di climatizzazione invernale (Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 458/E del 1°dicembre 2008).

Continua la lettura del documento scaricando il Vademecum 2019