Pompe di calore

IL NUOVO STRUMENTO BERETTA CHE AIUTA I PROGETTISTI A DIMENSIONARE UNA POMPA DI CALORE ARIA/ACQUA IN BASE ALLE CARATTERISTICHE CLIMATICHE DELLA ZONA IN CUI E’ UBICATO L’EDIFICIO

IL CONFIGURATORE TI GUIDA NELLA SCELTA DELLA POMPA DI CALORE BERETTA CHE OTTIMIZZA IL RISPARMIO ENERGETICO DEI TUOI CLIENTI

Beretta mette a disposizione nel proprio sito istituzionale uno strumento online, di libero utilizzo e senza necessità di alcuna registrazione, tramite il quale si ottiene un’indicazione sul modello più idoneo di pompa di calore Beretta da utilizzare in base all’area geografica in cui è ubicato l’edificio da riscaldare.

Clicca qui per accedere: pdc.berettaclima.it

Una volta selezionato uno dei circa 8000 comuni italiani presenti nel database si ottiene automaticamente la zona climatica e l’altitudine sul livello del mare della località prescelta, che è successivamente possibile impostare manualmente in caso di necessità.

Un’indicazione corretta dell’altitudine è fondamentale per avere un calcolo quanto più preciso possibile, poiché le prestazioni delle pompe di calore variano in funzione della temperatura esterna.

A titolo di esempio, sono frequenti situazioni dove all’interno di un Comune montano e delle sue frazioni ci siano anche parecchie centinaia di metri di altitudine di differenza tra le abitazioni.
Ci sono altri parametri da impostare che influenzano la temperatura esterna di progetto. Uno di questi è la posizione dell’edificio da riscaldare, come l’ubicazione all’interdo del centro abitato cittadino o in periferia, o se l’edificio è un condominio o una villetta.

Completano la compilazione del format i seguenti parametri:

  • temperatura interna desiderata;
  • tipologia di impianto (radiatori, pannelli, fan-coils);
  • cubatura dei locali da riscaldare;
  • isolamento delle pareti perimetrali (selezionabili quattro livelli da ottimo a scarso, il sw applica un diverso coefficiente di trasmittanza termica);
  • superfici o locali confinanti con il pavimento ed il soffitto dei locali da riscaldare (terreno, vespaio areato, tetto, sottotetto, altro appartamento);
  • tipologia dei serramenti (materiale del telaio e tipo di vetro).

Lo strumento comprende una variante più tecnica nel caso il compilatore sia un progettista termotecnico.
In questa modalità, sarà possibile inserire direttamente i valori di trasmittanza termica del pavimento, dei muri perimetrali, del soffitto e dei serramenti dei locali da riscaldare.
Terminata la compilazione dei dati necessari, il programma procede al calcolo del fabbisogno energetico, lo incrementa di una percentuale variabile secondo il rendimento della tipologia dell’impianto (norme UNI-TS 11300-2) e dà come risultato il modello di pompa di calore idoneo allo scopo ed il COP della macchina riferito alla temperatura esterna effettiva di progetto.

Viene emesso anche un codice che può essere digitato in un secondo momento per riprendere la simulazione effettuata ed apportare qualche modifica, senza dover reinserire nuovamente tutti i dati.
Lo strumento per funzionare necessita di connessione internet ed è compatibile con qualsiasi computer, tablet o smartphone.

Clicca qui per accedere: pdc.berettaclima.it