Condizioni generali di vendita

 

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

 

Le presenti condizioni generali di vendita (di seguito “Condizioni Generali”) si applicano a tutte le compravendite concluse tra Riello S.p.A., avente sede legale in Via Ing. Pilade Riello n. 7, 37045 Legnago (VR), C.F./P.IVA 02641790239 (di seguito “Venditrice”) e qualsiasi persona fisica o giuridica (di seguito "Acquirente"), in relazione ai prodotti commercializzati dalla Venditrice (di seguito i "Prodotti"). Le presenti Condizioni Generali annullano e sostituiscono qualsivoglia precedente accordo, verbale o scritto con l’Acquirente; condizioni difformi da quelle qui contenute saranno efficaci solo in forza di accettazione scritta da parte della Venditrice.

Le presenti Condizioni Generali si applicano con modalità differenti al consumatore, così come definito all'art. 18 del Codice del Consumo quale "qualsiasi persona fisica che agisce per fini che non rientrano nel quadro della sua attività commerciale, industriale, artigianale o professionale" (Acquirente Consumatore), nonché al professionista (Acquirente Professionista), ossia colui che "agisce nel quadro della sua attività commerciale, industriale, artigianale o professionale e chiunque agisce in nome o per conto di un professionista". In particolare all'Acquirente Consumatore NON si applicano le clausole 2.3 (Modifiche ai Prodotti); 3.1 (Determinazione del prezzo dei Prodotti); 4.7 (Facoltà di sospensione degli ordini in caso di ritardo nei pagamenti o per mutate condizioni dell'acquirente); 4.8 (Sospensione dei pagamenti); 4.9 (modifica dei termini e condizioni di pagamento); 5.1 (riserva proprietà dei prodotti, comunicazioni alla Venditrice); 5.2 (cessione dei crediti); 7.1b (Passaggio del rischio); 8 (Accettazione); 9 (Garanzia); 10 (Penale); 11.3 (Ritardo servizi accessori); 11.4 (Rischi specifici in ambito lavorativo); 14 (Conformità alla normativa e all’etica); 15.2 (Foro competente). Le clausole citate trovano applicazione quindi al solo Acquirente Professionista. Specifiche clausole destinate ai soli Acquirenti Consumatori sono indicate alla fine del presente documento nel cd. Box Consumatori. Per tutto quanto non oggetto di esclusione per l’Acquirente Consumatore e/o non previsto nel Box Consumatori, trovano applicazione tutte le altre condizioni previste nel presente documento.

 

1) PRODOTTI

1.1 I Prodotti oggetto delle compravendite regolate dalle presenti Condizioni Generali sono quelli commercializzati dalla Venditrice con le specifiche contenute nei cataloghi della Venditrice medesima o dalla stessa comunicate. L’invio di cataloghi o documentazione tecnica della Venditrice non costituisce offerta e pertanto gli stessi possono venire modificati senza preavviso da parte della Venditrice. Misure, dimensioni, pesi, prestazioni ed ogni altro dato contenuto nei cataloghi della Venditrice o nella documentazione tecnica fornita da quest’ultima, sono meramente indicativi e non costituiscono promessa o impegno da parte della Venditrice.

 

2) ORDINI

2.1 Gli ordini di acquisto dei Prodotti (di seguito “Ordini”) dovranno essere trasmessi per iscritto dall’Acquirente e/o dall’eventuale Agente di zona alla Venditrice.

2.2 Gli Ordini si intendono fermi per 30 giorni dal loro ricevimento da parte della Venditrice; qualora entro detto termine la Venditrice non invii comunicazione scritta di rifiuto o comunque proposta di modifica di uno o più elementi indicati nell’Ordine, gli Ordini si intendono accettati e la compravendita conclusa. L’Ordine si intende accettato anche con l’inizio dell’esecuzione dell’Ordine da parte della Venditrice. In ogni caso, la Venditrice si riserva di accettare o meno gli Ordini a proprio insindacabile giudizio.

2.3 La Venditrice si riserva, anche dopo il ricevimento dell’Ordine, di apportare - anche a scopo migliorativo - modifiche di costruzione ai Prodotti (che non incidono sulla tipologia di Prodotto ordinato) senza che l’Acquirente possa perciò avanzare pretese alcune.

2.4 Ordini di materiale speciale o a disegno, quindi relativi a Prodotti personalizzati su richiesta dell'Acquirente o a commessa, dovranno redigersi per iscritto dall’Acquirente e in nessun caso potranno essere annullati dall’Acquirente una volta intervenuta l’accettazione della Venditrice.

2.5 La Venditrice si riserva di accettare eventuali richieste di restituzione di Prodotti provenienti dall’Acquirente Professionista e non dipendenti da reclami presentati in forza dei successivi articoli 8 e 9; quanto all’Acquirente Consumatore la Venditrice si riserva di accettare eventuali richieste di restituzione di Prodotti diverse da quelle presentate in forza di quanto previsto nel Box consumatori sezione Garanzia Legale e Garanzia Convenzionale, nonché Diritto di Recesso del Consumatore per il caso in cui l’Ordine di un Prodotto fosse stato negoziato fuori dai locali commerciali della Venditrice. In questi casi, tutti i costi di smontaggio, trasporto, riparazione, reintegro componenti e/o sostituzione imballo dei Prodotti restituiti, saranno a carico dell'Acquirente.

 

3) PREZZI

3.1 Per le vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti, i prezzi per Prodotti resi franco sede e/o magazzino periferico della Venditrice sono quelli del listino prezzi della Venditrice in vigore al momento della consegna dei Prodotti, salvo diverso accordo scritto tra le Parti.

3.2 Ove non diversamente previsto nell’Ordine, i prezzi non comprendono le spese di trasporto e imballo, nonché di eventuale montaggio e collaudo dei Prodotti; in caso di ritiro dei Prodotti a mezzo proprio da parte dell’Acquirente Professionale, la Venditrice applicherà a tale Acquirente i costi relativi alla lavorazione dell’Ordine, alla predisposizione dei materiali (confezionamento e movimentazione) e all’approntamento al punto di ritiro. Nel caso in cui l'Acquirente che ritira i Prodotti a mezzo proprio sia un Consumatore verranno a lui addebitati i soli costi eventualmente necessari per rispondere a specifiche esigenze logistiche (dello stesso Consumatore) di ritiro del Prodotto.

3.3 I prezzi indicati nell’Ordine includono IVA e altre tasse, diritti doganali o altri oneri che possano gravare sui Prodotti nel paese dell’Acquirente e sono espressi nella divisa del paese della Venditrice, salvo diverso accordo scritto.

 

4) PAGAMENTO

4.1 Le condizioni di pagamento sono indicate nell’Ordine, salva diversa comunicazione della Venditrice. I termini di pagamento decorrono dalla data della fattura. Eventuali anticipi di pagamento sono indicati nell’Ordine e sono in ogni caso infruttiferi; il relativo pagamento potrà essere effettuato direttamente alla Venditrice mediante bonifico bancario. Il pagamento a Riello S.p.A. potrà essere effettuato esclusivamente da parte della persona fisica o giuridica indicata nella fattura e che ha sottoscritto il presente contratto, salvo diverso accordo scritto con Riello S.p.A., da raggiungersi, al più tardi, prima della accettazione dell’Ordine da parte di Riello S.p.A.. Riello ha il diritto unilaterale ed incontestabile di rifiutare, a sua esclusiva discrezione, qualsiasi pagamento da parte di terzi diversi dall’Acquirente e/o non precedentemente autorizzati da Riello S.p.A. in conformità alla presente clausola.

4.2 Indipendentemente da quanto previsto nell’Ordine, il pagamento si intende in ogni caso eseguito presso la sede della Venditrice. Il rilascio di effetti cambiari o assegni non vale come pagamento né comporta novazione dell’obbligazione originaria. Sono in ogni caso a carico dell’Acquirente il costo degli effetti e le relative spese bancarie.

4.3 Ove sia previsto il pagamento mediante rimessa diretta, questo dovrà essere effettuato mediante bonifico bancario - valuta fissa a favore della Venditrice pari al giorno in cui il pagamento è dovuto - presso la banca indicata dalla Venditrice, o in alternativa tramite consegna di assegno bancario o circolare non trasferibile intestato a: RIELLO SpA. Per i pagamenti dall’estero, le spese di trasferimento fondi dalla banca estera alla banca italiana sono a completo carico dell’Acquirente.

4.4 Ove previsto nell’Ordine, la Venditrice emetterà ricevuta bancaria per l’importo e le scadenze di cui alla fattura, pagabile alla data in cui il pagamento è dovuto. Tale ricevuta bancaria sarà appoggiata presso la banca indicata dall’Acquirente, il quale ha l’onere di comunicare alla Venditrice valide coordinate bancarie relative alla banca aderente al circuito Riba.

4.5 Ove il pagamento sia previsto, in tutto o in parte, ad avviso di merce pronta, lo stesso dovrà pervenire alla Venditrice entro 3 giorni dal ricevimento da parte dell’Acquirente di tale predetto avviso. Quest'ultimo dovrà essere comunicato all’Acquirente. Il mancato pagamento degli importi così concordati autorizza la Venditrice a risolvere il relativo Ordine, fermo quanto previsto al successivo paragrafo 10.

4.6 In caso di ritardato pagamento, totale o parziale, l’Acquirente dovrà sulla somma insoluta un interesse di mora nei termini previsti dalla legge nonché il rimborso dei costi sostenuti per il recupero delle somme non tempestivamente corrisposte, impregiudicato il diritto della Venditrice di dichiarare risolto l’Ordine. Il mancato pagamento anche di una sola rata (purché eccedente l’ottava parte del prezzo) determinerà automaticamente la decadenza dal beneficio del termine, impregiudicato in ogni caso il diritto della Venditrice alla risoluzione dell’Ordine. In tal caso le rate eventualmente corrisposte dall’Acquirente rimarranno acquisite alla Venditrice a titolo di indennità, salva l’azione per il maggior danno. Per le ipotesi in cui sia concordato tra le Parti un pagamento anticipato, la consegna dei Prodotti sarà effettuata solo ed esclusivamente dopo la ricezione di tale pagamento.

4.7 Per le vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti, fatto salvo quanto precede, eventuali ritardi di pagamento, così come il verificarsi di situazioni, fatti o atti indicativi di una condizione di sopravvenuta o prevedibile incapacità dell’Acquirente Professionista di assicurare il normale assolvimento delle proprie obbligazioni, daranno la facoltà alla Venditrice di sospendere le forniture in corso, anche eventualmente diverse da quelle oggetto dell’Ordine. È esclusa qualsiasi responsabilità della Venditrice per danni o conseguenze negative derivanti dalla sospensione delle forniture.

4.8 L’Acquirente Professionista non potrà in nessun caso sospendere o ritardare i pagamenti, neppure in caso di contestazione, reclamo e/o ritardata installazione o montaggio dei Prodotti. Viene esclusa la facoltà dell’Acquirente Professionista di opporre alla Venditrice in compensazione qualsivoglia ragione di credito.

4.9 Per le vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti, la Venditrice avrà facoltà di modificare i termini e le condizioni di pagamento sia degli Ordini già inoltrati alla Venditrice che di quelli futuri, mediante semplice comunicazione all’Acquirente Professionista, qualora l’Acquirente Professionista medesimo sia inadempiente ai termini e condizioni previsti nelle presenti Condizioni Generali e/o intervengano situazioni, fatti o atti indicativi di una condizione di sopravvenuta o prevedibile incapacità dell’Acquirente Professionista di assicurare il normale assolvimento delle proprie obbligazioni (come, a titolo meramente esemplificativo, nei casi di mancati o ritardati pagamenti anche verso dipendenti, enti previdenziali, fisco, fornitori o banche, protesti cambiari, esecuzioni mobiliari e/o immobiliari, revoche di licenze o autorizzazioni, atti preparatori e/o iniziali di procedura di liquidazione volontaria, di richiesta di concordato preventivo o stragiudiziale o amministrazione controllata o giudiziaria, fallimento, ecc.).

4.10 L’Acquirente Professionista deve fornire a Riello S.p.A., al momento della stipula del presente contratto, il proprio indirizzo PEC o il codice di accreditamento necessari ai fini della fatturazione elettronica. In caso contrario Riello S.p.A. non sarà tenuta a dare esecuzione al presente contratto di vendita, restando tutte le obbligazioni a carico di Riello S.p.A. di cui al presente contratto sottoposte alla condizione sospensiva della consegna del predetto indirizzo PEC o codice di accreditamento. Nel caso di Acquirente Consumatore Riello S.p.A. emetterà, in forza del presente Contratto, fattura elettronica, ai sensi di legge, in formato XML. L’Acquirente Consumatore riceverà in ogni caso copia cartacea o via mail del documento.

 

5) RISERVA DI PROPRIETÀ E CESSIONE DEI CREDITI

5.1 Per le vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti, i Prodotti oggetto di compravendita, restano di proprietà della Venditrice fino al completo ed integrale pagamento del prezzo da parte dell’Acquirente Professionista. L’Acquirente Professionista ha diritto di rivendere o di ritrasferire i Prodotti consegnati soltanto nello svolgimento della propria ordinaria attività commerciale. L’Acquirente Professionista si impegna a comunicare in tempo utile alla Venditrice qualsiasi atto di pignoramento, sequestro o altro provvedimento richiesto da parte di un terzo su Prodotti che l’Acquirente Professionista abbia acquistato dalla Venditrice e che non siano ancora stati dall’Acquirente Professionista completamente pagati. Nel caso sia sottoposto a procedimento concorsuale, l’Acquirente Professionista si impegna a permettere alla Venditrice di riprendere possesso dei propri Prodotti senza anticipato avviso e si impegna ad autorizzare la Venditrice ad accedere ai suoi locali, restando a carico dell’Acquirente Professionista le spese connesse al ritiro dei Prodotti. L’Acquirente Professionista dovrà astenersi dal porre in essere qualsiasi attività o comportamento che possa impedire alla Venditrice di identificare i Prodotti che siano di proprietà della Venditrice stessa per effetto della presente riserva di proprietà e dovrà stipulare tutte le polizze assicurative necessarie a tenere la Venditrice indenne da eventuali danni ai Prodotti e/o a terzi.

5.2 Sempre per le vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti, fermo quanto precede, l’Acquirente Professionista cede fin d’ora alla Venditrice tutti i crediti verso i propri clienti che gli derivano dalla rivendita dei Prodotti, per un ammontare pari al totale della fattura del prezzo d´acquisto (compresa l’IVA) per il quale egli è debitore. Nonostante la cessione di tali crediti, l'Acquirente Professionista sarà comunque autorizzato ad esigerne il pagamento; resta comunque salvo il diritto della Venditrice di chiedere il pagamento dei crediti alla stessa ceduti. La Venditrice, tuttavia, si impegna a non esigere il pagamento di tali crediti, sempre che l'Acquirente Professionista ottemperi ai propri obblighi contrattuali di pagamento e sempre che non sia stata avviata nei confronti dell’Acquirente alcuna procedura di natura concorsuale. Nel caso in cui si sia verificata una delle suddette circostanze, l'Acquirente Professionista è tenuto a fornire alla Venditrice tutte le informazioni necessarie alla riscossione dei crediti ceduti ed a consegnare alla Venditrice tutta la documentazione relativa nonché a notificare la cessione dei crediti ai rispettivi debitori (terzi).

 

6) CONSEGNA - TERMINI

6.1 Eventuali termini di consegna sono computati in giorni lavorativi e non rivestono carattere essenziale. I termini di consegna non potranno essere inferiori a 15 giorni dalla data di ricevimento dell’Ordine da parte della Venditrice, presso la propria sede. Analogamente, ove sia previsto un anticipo all’Ordine o una vendita a mezzo leasing, i termini di consegna inizieranno a decorrere a far data dal ricevimento dell’anticipo o dell’Ordine della società di leasing o dell’istituto finanziario all’uopo incaricato del pagamento, quale che sia il caso.

6.2 Qualora la Venditrice fosse impedita dal rispettare i termini di consegna a causa, ad esempio, di ritardi o mancate consegne dei propri fornitori, interruzione o sospensione di trasporti o energie, indisponibilità o scarsità di materie prime, scioperi o agitazioni sindacali, incendi, inondazioni, guerre, atti di terrorismo, embargo o restrizioni, condizioni meteorologiche o di traffico estreme, chiusura temporanea di strade, epidemia, pandemia, legislazione, ordine, o altra normativa applicabile o imposta all’interno del territorio italiano, come pure a causa di ogni altro evento imprevedibile al di fuori del proprio ragionevole controllo che impedisca la normale esecuzione dell'Ordine (di seguito anche “Forza Maggiore”), la decorrenza dei termini rimarrà sospesa dal giorno della comunicazione dell’impedimento all’Acquirente. Decorsi 60 giorni dall’insorgere di tale impedimento senza che lo stesso sia venuto meno ciascuna delle Parti potrà recedere dal contratto mediante semplice comunicazione scritta all’altra parte e nessuna delle Parti avrà più nulla a che pretendere l’una dall’altra. In ogni caso, la Venditrice non potrà essere considerata inadempiente al contratto o responsabile nei confronti dell'Acquirente nell'ipotesi in cui il mancato rispetto delle presenti Condizioni Generali o eventuali ritardi nell'esecuzione delle stesse derivino da eventi oltre il ragionevole controllo della Venditrice come quelli sopra citati a titolo di esempio.

6.3 Ove l’Acquirente rifiuti di ricevere la consegna della totalità od anche di parte solamente dei Prodotti nel luogo di destinazione, la Venditrice potrà, a propria insindacabile scelta, richiedere l’esecuzione del contratto di compravendita, ovvero dichiararne la risoluzione totale o parziale, fermo quanto previsto al successivo paragrafo 10. Viene espressamente esclusa ogni responsabilità della Venditrice per rischi e spese comunque derivanti da, o inerenti alla giacenza dei Prodotti.

 

7) LUOGO DI CONSEGNA DOCUMENTI E TRASPORTO

7.1.a. Le modalità di consegna sono indicate nell’Ordine.

7.1.b. Per le vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti, indipendentemente da quanto pattuito in ordine alle spese di trasporto, la consegna ed il contemporaneo passaggio dei rischi si intendono effettuati presso la sede della Venditrice, con il caricamento della merce sui mezzi di trasporto diretti all’Acquirente Professionista. La Venditrice si riserva in ogni caso la possibilità di effettuare la consegna dei Prodotti dai propri magazzini periferici.

7.2 Salvo diverso accordo tra le Parti, saranno a carico dell’Acquirente i costi e oneri relativi al trasporto, fermo quanto previsto al precedente paragrafo 3.2.

7.3 La data della consegna, ai fini di cui al paragrafo 7.1. b. che precede, è quella dell’emissione dei documenti di viaggio.

7.4 Variazioni nel luogo di destinazione comunicate dall’Acquirente successivamente alla trasmissione dell’Ordine, non vincoleranno la Venditrice, se non accettate per iscritto da quest’ultima.

7.5 Indipendentemente da quanto stabilito in merito alle condizioni di trasporto la designazione dello spedizioniere spetterà alla Venditrice.

 

8) ACCETTAZIONE - Per le sole vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti

8.1 L’Acquirente esaminerà i Prodotti immediatamente e con la dovuta diligenza ed attenzione al momento del loro ricevimento presso la propria sede e comunicherà senza ritardo alla Venditrice qualsiasi mancanza, difetto o non conformità riscontrata, con esclusione di ammanchi, difformità per modelli nonché irregolarità di imballaggi e confezioni che rientrino nelle tolleranze d’uso nel tempo e nel luogo della consegna al vettore o spedizioniere.

8.2 La comunicazione da parte dell’Acquirente Professionista della mancanza, difettosità o non conformità dei Prodotti dovrà essere effettuata per iscritto alla Venditrice o all’agente di zona della stessa e dovrà contenere una descrizione completa dei difetti e delle mancanze, la menzione dei documenti di trasporto relativi ai Prodotti. Tale comunicazione dell'Acquirente Professionista dovrà essere inviata alla Venditrice entro e non oltre (i) 8 (otto) giorni dal ricevimento dei Prodotti, in caso di vendita a soggetti che svolgono attività imprenditoriale o professionale di acquisto e rivendita dei Prodotti, o (ii) 30 (trenta) giorni dal ricevimento dei Prodotti, in caso di vendita all’Acquirente Professionista che intende utilizzare i Prodotti. Decorso tale termine dal ricevimento dei Prodotti da parte dell’Acquirente Professionista quale risultante dai documenti di trasporto, l’Acquirente Professionista non potrà eccepire l’inadempimento della Venditrice al fine di evitare o ritardare il pagamento del prezzo dovuto per i Prodotti ordinati.

 

9) GARANZIA - Per sole le vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti

9.1 In caso di vendita ad Acquirenti Professionisti che svolgono attività imprenditoriale o professionale di acquisto e rivendita dei Prodotti, la Venditrice garantisce che i Prodotti sono esenti da vizi di fabbricazione, ai sensi degli artt. 1490 e ss. c.c. (i.e. garanzia legale). A pena di decadenza, l’Acquirente Professionista deve denunciare in forma scritta alla Venditrice eventuali vizi o difetti riscontrati entro e non oltre 8 (otto) giorni dalla scoperta.

9.2 In caso di vendita ad Acquirenti Professionisti che intendono acquistare il Prodotto ai fini di installazione ed utilizzazione dello stesso, subordinatamente alla verifica di funzionalità del Prodotto, la Venditrice garantisce che i Prodotti sono esenti da vizi di fabbricazione, per la durata, nei termini e alle condizioni previste dalla propria garanzia convenzionale. Subordinatamente alla presentazione di un reclamo da parte dell’Acquirente Professionista in forma scritta entro 8 (otto) giorni dalla scoperta del vizio o difetto, la Venditrice provvederà, a sua scelta, a sostituire o riparare i Prodotti difettosi o a rimborsare l’importo pagato dall’Acquirente Professionista per il loro acquisto, nei termini previsti dalla garanzia convenzionale di Riello. La Venditrice ha facoltà di testare i Prodotti al momento della loro restituzione e di addebitare all’Acquirente Professionista ogni costo sostenuto dalla Venditrice in caso di falsa denuncia di difettosità del Prodotto. La Venditrice acquisterà la proprietà su ogni Prodotto o componente sostituito e/o restituito.

9.3 In ogni caso la Venditrice non applicherà all'Acquirente Professionista la garanzia convenzionale Riello per i Prodotti dimostratisi difettosi per un errato o improprio utilizzo, installazione o conservazione. La Venditrice si impegna a manlevare l'Acquirente Professionista da qualsiasi reclamo, richiesta, azione giudiziaria, causa di terzi per perdite o danni a beni materiali o per lesioni personali o morte, solo e nella misura in cui detti danni, lesioni o morte siano causati da dolo o colpa grave della Venditrice.

9.4 Salvo il caso di dolo o colpa grave, in nessun caso la Venditrice sarà responsabile per i danni diretti subiti dall’Acquirente Professionista o da terzi, per la fornitura, o ritardata e/o parziale fornitura, dei Prodotti e relativamente a qualsiasi altro obbligo derivante e/o conseguente dalle presenti Condizioni Generali ivi incluse le ipotesi di cui all’art. 4.7 e 6.2, nonché i danni o perdite derivanti da difetti del prodotto venduto, subiti dall’Acquirente Professionista o dal terzo e i) derivanti da contratto (inclusa la Garanzia Convenzionale), illecito, responsabilità oggettiva o (ii) anche in relazione ad ipotesi in cui i Prodotti siano ritenuti, anche a seguito di eventuale accertamento giudiziale, in violazione di diritti di terzi, ivi compresi diritti di proprietà industriale di terzi. Vengono espressamente escluse diverse garanzie e rimedi, espressi o taciti, ivi compreso ogni ulteriore risarcimento o indennizzo, a chiunque dovuto e da chiunque domandato. In nessun caso la Venditrice sarà responsabile per qualsiasi danno indiretto o lucro cessante, quale, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, perdita di ricavi, perdita di profitti, recalls, danno all’impresa o alla reputazione della stessa, prevedibili o meno. Fatto salvo quanto previsto nel presente articolo, ad ogni modo la Venditrice non risponderà per una somma eccedente il prezzo, al netto di I.V.A, indicato nell’Ordine pagato dall’Acquirente Professionista, senza distinzione di danni e incidenti.

 

10) CLAUSOLA PENALE

Eventuali gravi inadempimenti da parte dell’Acquirente Professionista quali ad esempio, revoca dell’Ordine prima del termine, mancato ritiro dei Prodotti, ecc. daranno automaticamente diritto alla Venditrice a pretendere dall’Acquirente Professionista, a titolo di penale, una somma pari al 70% del prezzo. Eventuali importi già corrisposti dall'Acquirente Professionista daranno diritto alla Venditrice di trattenere tali importi fino alla concorrenza della predetta penale.

 

11) FORNITURA SERVIZI ACCESSORI

11.1 Ove concordato tra le Parti, la Venditrice potrà valutare di fornire anche servizi accessori (quali ad esempio a titolo esemplificativo e non esaustivo: saldature, prime accensioni), anche tramite professionisti ad essa affiliati o con essa convenzionati. Nel caso in cui il corrispettivo per tale attività non sia stato preventivamente convenuto tra le Parti, lo stesso verrà quantificato in base alle tariffe normalmente praticate dalla Venditrice e dai professionisti ad essa affiliati o con essa convenzionati.

11.2 Saranno in ogni caso a carico dell’Acquirente i lavori di preparazione nonché la fornitura del materiale occorrente all’effettuazione dei servizi accessori. L’Acquirente dovrà pertanto prontamente comunicare per iscritto alla Venditrice l’ultimazione degli eventuali lavori preparatori nonché la messa a disposizione del materiale necessario. L’Acquirente si obbliga a rispettare le vigenti disposizioni di leggi o regolamentari nella scelta dell’ubicazione dei Prodotti, nonché nell’esecuzione delle condotte di presa e scarico aria, degli allacciamenti (acqua, aria compressa, combustibile liquido e gassoso, elettricità, messa a terra ecc.). L’Acquirente si obbliga inoltre a ottenere, a propria cura e spese, eventuali permessi e quant’altro necessario e propedeutico all’erogazione dei servizi accessori.

11.3 Per le vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti, se per motivi non imputabili alla Venditrice l’inizio e/o la prosecuzione dei servizi accessori subiscono un ritardo, l’Acquirente si farà carico del relativo aggravio di spese in base alle tariffe normalmente praticate dalla Venditrice e dai professionisti ad essa affiliati o con essa convenzionati.

11.4 Per le vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti, l’Acquirente Professionista è tenuto a fornire alla Venditrice le necessarie informazioni sui rischi specifici esistenti nell'ambiente di lavoro in cui la Venditrice e/o i suoi collaboratori svolgeranno le attività accessorie, nonché sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate. Inoltre l’Acquirente Professionista si impegna a coordinarsi ed a cooperare con la Venditrice ai fini del rispetto delle norme di prevenzione e di sicurezza applicabili alle quali si rimanda. L’Acquirente Professionista sarà responsabile nei confronti della Venditrice per la violazione di quanto disciplinato dal presente articolo.

 

12) DIVIETO DI CESSIONE

È fatto divieto all’Acquirente di trasferire o cedere il contratto di compravendita senza il previo consenso scritto della Venditrice. In caso di inadempimento, il contratto potrà essere risolto di diritto dalla Venditrice, salvo il risarcimento dei danni.

 

13) MARCHI

L’Acquirente riconosce che tutti i Marchi e i diritti di proprietà intellettuale ed industriale utilizzati o incorporati in o in connessione con i Prodotti, compresa tutta la documentazione e i relativi manuali, rimangono di proprietà della Venditrice.

È vietata ogni forma di riproduzione o di utilizzo del marchio “Riello” e degli altri segni distintivi apposti ai Prodotti (di seguito i “Marchi”), salvo previa autorizzazione scritta della Venditrice. È fatto espresso divieto all’Acquirente di rimuovere, sopprimere o comunque alterare i Marchi, etichette ed altri segni distintivi apposti ai Prodotti, così come di apporvi nuovi marchi, etichette o segni distintivi di qualsiasi natura. Alla cessazione per qualsiasi causa della vendita dei Prodotti, l’Acquirente, qualora detenga un punto vendita, dovrà immediatamente rimuovere ogni riproduzione dei Marchi esistente all’interno o all’esterno del suo punto vendita e comunque cessare qualsiasi utilizzo dei Marchi di cui la Venditrice abbia il diritto di utilizzo.

 

14) CONFORMITÀ ALLA NORMATIVA E ALL'ETICA

In caso di vendita effettuata ad Acquirenti Professionisti:

(i) L’Acquirente Professionista dichiara di essere a conoscenza dell’esistenza delle disposizioni di cui al Codice Etico e al Codice di Condotta adottati da CARRIER e successive integrazioni/modifiche (disponibili mediante accesso ai seguenti link: https://www.corporate.carrier.com/Images/Code-of-Ethics-IT-IT-Italian_tcm558-78719.pdf; https://www.corporate.carrier.com/Images/Carrier-Supplier-Code-of-Conduct-07-2020-Italian_tcm558-81517.pdf, di seguito anche solo i “Codici”), nonché del Modello 231 adottato da Riello S.p.A. (ai sensi del decreto legislativo italiano n. 231/2001 e disponibile sul sito internet della stessa) (qui di seguito anche solo le “Regole”). L’Acquirente Professionista, anche in persona dei propri amministratori, dipendenti, soci, si impegna, pertanto, a tenere un comportamento in linea con le suddette Regole e, comunque, si impegna a mantenere una condotta tale da non esporre la Venditrice ad alcuna contestazione in merito al rispetto delle Regole e, in particolare, al rischio dell’applicazione delle sanzioni previste da norme dagli stessi richiamate, anche indirettamente.

(ii) RISPETTO DELLE NORME DEL COMMERCIO INTERNAZIONALE

La Venditrice è soggetta ai controlli sulle esportazioni e alle normative applicabili promulgate di volta in volta dal Governo degli Stati Uniti d'America e da altri governi e l’Acquirente Professionista accetta di non indurre la Venditrice a violare tali leggi e si impegna a fornire tutte le garanzie di conformità necessarie nella misura richiesta dalla Venditrice per conformarsi a tali controlli e normative.

La Venditrice non sarà considerata in violazione o inadempiente rispetto al presente accordo a causa del rispetto di qualsiasi legge o regolamento in materia di controllo delle esportazioni a cui è o potrebbe essere soggetta.

L’Acquirente Professionista si impegna a rispettare tutti i controlli all'esportazione applicabili e a formare il proprio personale rispetto a questo argomento utilizzando qualsiasi materiale di formazione appropriato.

Fatto salvo quanto previsto sopra, la Venditrice può rifiutarsi di adempiere ad uno qualsiasi degli obblighi di cui al presente accordo o di rifiutare qualsiasi Ordine emesso in base al presente accordo o di sospendere e/o risolvere il presente accordo con effetto immediato nel caso di una potenziale violazione di leggi, regolamenti o norme etiche applicabili alla Venditrice, incluse, a titolo meramente esemplificativo, le norme del commercio internazionale che vietano la vendita di beni e/o servizi a determinati Paesi, determinate persone fisiche o giuridiche soggette a sanzioni economiche, finanziarie o di altra natura.

(iii) L’Acquirente Professionista si obbliga altresì al rispetto della normativa in materia di concorrenza e si obbliga a non porre in essere condotte considerate illegittime ai fini della normativa sulla concorrenza.

In caso di violazione da parte dell’Utente Professionista delle disposizioni di cui al presente articolo, la Venditrice potrà risolvere il presente contratto con effetto immediato ai sensi dell’art. 1456 c.c.

 

15) LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE ESCLUSIVO - Per le sole vendite nei confronti degli Acquirenti Professionisti

15.1 Alle presenti Condizioni Generali, agli Ordini e comunque ai contratti di compravendita conclusi tra l’Acquirente e la Venditrice, si applica in via esclusiva la legge italiana.

15.2 Per ogni eventuale controversia tra l’Acquirente e la Venditrice, con riferimento alle presenti Condizioni Generali, agli Ordini e comunque ai contratti di compravendita conclusi, è pattuita la competenza esclusiva del Foro di Milano. Rimane in ogni caso salvo il diritto della Venditrice di agire nei confronti dell’Acquirente avanti i tribunali del luogo di domicilio di quest’ultimo.

 

16) VALIDITÀ

Nel caso in cui qualsiasi disposizione delle presenti Condizioni Generali fosse dichiarata nulla, invalida o inefficace parzialmente o totalmente, ciò non avrà alcun effetto sulla validità delle disposizioni restanti o delle presenti Condizioni Generali nel loro insieme.

 

17) CLAUSOLE FINALI

17.1 La circostanza che la Venditrice non faccia in qualsiasi momento valere i diritti riconosciutile da una o più clausole delle presenti Condizioni Generali non potrà essere intesa come rinuncia a tali diritti né potrà impedirle di pretendere successivamente la loro puntuale e rigorosa osservanza. Le presenti Condizioni Generali, ove non derogate da diverse disposizioni contenute nel singolo Ordine o in altro documento eventualmente sottoscritto dalle Parti, disciplinano tutte le forniture commissionate dall’Acquirente alla Venditrice e prevalgono su qualsiasi clausola difforme eventualmente apposta dall’Acquirente nelle proprie condizioni generali di acquisto, conferme d’ordine, fatture o altri documenti commerciali.

17.2 Qualsiasi comunicazione tra le Parti dovrà essere effettuata a mezzo lettera raccomandata con ricevuta di ritorno o via posta elettronica certificata all’indirizzo dalle stesse comunicato.

 

18) PRIVACY

Conformità con la Legge. I Prodotti e/o servizi forniti richiedono la raccolta di Informazioni personali (informazioni e dati scambiati in connessione con il presente accordo che siano collegati a qualsiasi persona fisica identificata o identificabile o, nella misura in cui vi sia un conflitto con la legge applicabile, che siano soggetti alle leggi sulla privacy dei dati applicabili). La Venditrice gestisce le Informazioni personali secondo le modalità descritte nella informativa sulla privacy disponibile sul sito www.riello.com. Entrambe le Parti devono conformarsi alle leggi sulla privacy applicabili in merito alle Informazioni personali elaborate in relazione alle attività regolate dal presente accordo, inclusi il California Consumer Privacy Act (CCPA) e il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR). Le Parti si impegnano a prendere tutte le ragionevoli misure commerciali e legali al fine di proteggere le Informazioni personali dall’indebita divulgazione.

Diritti e obblighi. L’Acquirente, qualora fornisca Informazioni personali alla Venditrice, garantirà di avere il diritto legale di poter agire in tal senso, garantendo altresì di inviare notifica alle persone le cui Informazioni personali saranno fornite alla Venditrice. Se una parte raccoglie o elabora Informazioni personali provenienti da persone residenti in California ai sensi del presente accordo, tale parte sarà un "Fornitore di servizi" ai sensi del CCPA e non venderà né scambierà tali Informazioni personali in cambio di alcun corrispettivo. La Venditrice può condividere le Informazioni personali con i propri fornitori di servizi ma solo in conformità con le leggi sulla privacy applicabili e con l’attuazione delle adeguate misure di protezione.

La Venditrice potrà memorizzare le Informazioni personali su server localizzati e accessibili globalmente dalle entità Riello e CARRIER e dai fornitori di servizi, e dotati di appropriate misure di protezione.

Nella misura in cui la Venditrice elabori le Informazioni personali ai sensi del presente accordo, conserverà le Informazioni personali per tutta la durata del presente accordo e anche in seguito, come previsto dal presente accordo, al fine di proteggere i diritti legali della Venditrice, o come previsto o concesso dalla legge e/o da requisiti di audit. Nella misura in cui la Venditrice elabori le Informazioni personali per scopi diversi e non contemplati nel presente accordo, la stessa si erge a titolare e assume obblighi legali in quanto titolare, anche per la definizione del periodo di conservazione dei dati appropriato.

Se le Informazioni personali sono coinvolte in un Incidente di violazione dei dati (insieme di circostanze che comportano l’effettiva o ragionevole possibilità di accesso o possesso non autorizzato o la perdita o la distruzione di Informazioni personali), la parte sul cui sistema sono stati memorizzati i dati è responsabile per eventuali notifiche e costi associati. A meno che non sia proibito per legge o dall’ente giurisdizionale, la parte che effettua la notifica è tenuta a collaborare e coordinarsi con l’altra parte per l’inserimento del contenuto della notifica prima che questa venga inviata.

Durante l’esecuzione in base al presente accordo, se una parte viene a conoscenza di: (i) reclami o accuse di violazione delle leggi sulla privacy riguardanti le Informazioni personali; (ii) richieste da parte di uno o più persone fisiche per l’accesso, la correzione o la cancellazione di Informazioni personali; (iii) richieste o reclami da parte di uno o più persone fisiche relativamente all’elaborazione delle Informazioni personali, la parte si impegnerà al fine di notificare tempestivamente l’altra parte, eccetto per i casi proibiti dalla legge, dalle forze dell’ordine o dall’ente giurisdizionale. Le Parti si impegneranno a fornire reciproca e ragionevole assistenza commerciale per indagare sull’accaduto, identificando le informazioni rilevanti, preparando un’azione di risposta, attuando un rimedio e/o collaborando in maniera eticamente corretta e difendendosi da qualsiasi rivendicazione e procedimenti giudiziari o normativi.

 

CONDIZIONI SPECIALI APPLICABILI SOLO AGLI ACQUIRENTI CONSUMATORI – BOX CONSUMATORI

Le Condizioni Generali sopra riportate non pregiudicano i diritti e le azioni riconosciuti dal Decreto Legislativo 6.9.2005, n. 206 e successive modifiche ed integrazioni (il “Codice del Consumo”) ai consumatori, intesi, ai sensi dell’art. 18 del Codice del Consumo, quali persone fisiche che agiscano per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta (Acquirenti Consumatori).

Come sopra indicato, NON si applicano agli Acquirenti Consumatori i seguenti paragrafi e articoli delle Condizioni Generali come sopra riportati paragrafo 2.3 (Modifiche ai Prodotti); paragrafo 3.1 (Determinazione del prezzo dei Prodotti); paragrafo 4.7 (Facoltà di sospensione degli ordini in caso di ritardo nei pagamenti o per mutate condizioni dell'acquirente); paragrafo 4.8 (Sospensione dei pagamenti); paragrafo 4.9 (modifica dei termini e condizioni di pagamento); paragrafo 5 (rivendita dei Prodotti); paragrafo 7.1b (Passaggio del rischio); articolo 8 (Accettazione); articolo 9 (Garanzia); articolo 10 (Penale); paragrafo 11.3 (Ritardo servizi accessori); paragrafo 11.4 (Rischi specifici in ambito lavorativo); articolo 14 (Conformità alla normativa e all’etica); paragrafo 15.2 (Foro competente).

In particolare poi si applicano all'Acquirente Consumatore le seguenti clausole:

GARANZIA LEGALE DI DUE ANNI NEI CONFRONTI DEL CONSUMATORE

Nella vendita diretta dei Prodotti agli Acquirenti Consumatori, la Venditrice garantisce che i Prodotti sono esenti da vizi di fabbricazione, ai sensi degli art. 128 e ss. del Codice del Consumo, ossia la garanzia legale ed inderogabile di due anni. A pena di decadenza, l’Acquirente Consumatore deve denunciare in forma scritta alla Venditrice eventuali vizi o difetti riscontrati entro e non oltre due mesi dalla scoperta del vizio o del difetto medesimi. Eventuali reclami o comunque comunicazioni potranno essere inviati a Riello S.p.A., Via Ing. Pilade Riello n. 7, 37045 Legnago (VR) o via fax al numero 0442 631525 o via e-mail all’indirizzo consumer@carrier.com. In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione. A sua scelta il consumatore può chiedere alla Venditrice di riparare il bene o di sostituirlo, senza spese in entrambi i casi, salvo che il rimedio prescelto sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all'altro.

GARANZIA CONVENZIONALE NEI CONFRONTI DEL CONSUMATORE

Nella vendita dei Prodotti agli Acquirenti Consumatori, la Venditrice offre in ogni caso la garanzia convenzionale di due anni ai sensi degli art. 130 e ss. del Codice del Consumo, sia che il Prodotto sia venduto direttamente da Riello sia che lo stesso sia acquistato dall'Acquirente Consumatore presso venditori terzi. A pena di decadenza, l’Acquirente Consumatore deve denunciare in forma scritta alla Venditrice eventuali vizi o difetti riscontrati entro e non oltre due mesi dalla scoperta del vizio o del difetto medesimi. Eventuali reclami o comunque comunicazioni potranno essere inviati a Riello S.p.A., Via Ing. Pilade Riello n. 7, 37045 Legnago (VR) o via fax al numero 0442 631525 o via e-mail all’indirizzo consumer@carrier.com In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione. A sua scelta il consumatore può chiedere alla Venditrice di riparare il bene o di sostituirlo, senza spese in entrambi i casi, salvo che il rimedio prescelto sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all'altro. In ogni caso, la Garanzia Convenzionale offerta da Riello è una garanzia aggiuntiva che non pregiudica i diritti del consumatore previsti dalla legge, ed in particolare i diritti spettanti al consumatore in forza della garanzia legale gratuita di 2 anni di cui agli articoli 128 e ss. del Codice del Consumo che può essere sempre fatta valere nei confronti del venditore. Maggiori dettagli in merito alla Garanzia Convenzionale sono indicati nelle condizioni generali di garanzia che accompagnano il Prodotto.

DIRITTO DI RECESSO DEL CONSUMATORE. Per il caso di vendite nei confronti dell'Acquirente Consumatore, nel caso in cui l’Ordine di un Prodotto fosse stato negoziato fuori dai locali commerciali della Venditrice, la Venditrice informa che, ai sensi e per gli effetti degli artt. 52 e ss. del Codice del Consumo, l’Acquirente potrà esercitare il diritto di recesso con comunicazione da spedire nel termine di 14 giorni lavorativi dalla data di ricevimento dei Prodotti, a condizione che tali Prodotti non siano già stati installati o montati, e comunque che risultino essere ancora integri al momento della restituzione. Il recesso potrà essere esercitato mediante invio di lettera raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo: Riello S.p.A., Via Ing. Pilade Riello n. 7, 37045 Legnago (VR), o via fax al numero 0442 631525 o via e-mail all’indirizzo consumer@carrier.com. Entro il termine di 14 giorni dalla data di comunicazione del recesso, l’Acquirente è inoltre tenuto alla restituzione dei Prodotti integri in tutte le loro parti, mediante spedizione degli stessi all’indirizzo: Riello S.p.A. c/o Columbus srl – Via Cascine Monache snc – 27043 Broni (PV). I Prodotti dovranno essere restituiti nella loro totalità, integri e nell’imballo originale. Le spese di restituzione dei Prodotti sono a carico dell’Acquirente che intende recedere dal contratto. La Venditrice provvederà a riaccreditare all’Acquirente gli importi da questa corrisposti, con lo stesso mezzo di pagamento utilizzato per la vendita iniziale entro 14 giorni dal ricevimento della comunicazione di recesso, con facoltà di sospensione del rimborso fino ad avvenuta restituzione della merce o finché l’Acquirente non abbia dimostrato di avervi provveduto.

FORO COMPETENTE: In caso di controversie con i consumatori, il foro competente sarà esclusivamente quello del luogo di residenza o domicilio dell’Acquirente, che rivesta la qualifica di consumatore.